Migliori cartucce d’inchiostro compatibili (per stampanti Epson)

10 febbraio 2018 - Categoria: Attrezzatura

Tempo fa scrissi un articolo su come tentare di risolvere possibili problemi derivanti dall’impiego di cartucce d’inchiostro compatibili non riconosciute dalla stampante.
L’articolo è stato letto da molte persone: evidentemente gli errori dovuti all’utilizzo di inchiostri non originali sono abbastanza frequenti. Ho deciso perciò di tornare sull’argomento per condividere la mia esperienza e indicare quali sono le cartucce d’inchiostro compatibili con cui mi trovo meglio.

 

Premessa

Prima di iniziare voglio ricordare che:

  • i produttori di stampanti non gradiscono né approvano l’utilizzo di cartucce d’inchiostro non originali. Di conseguenza non risponderanno di eventuali danni (reali o presunti) causati alle stampanti e (probabilmente) invalideranno la garanzia;
  • ho testato per diversi mesi tutte le marche di inchiostri non originali che elencherò, ma il fatto che funzionino sulla mia stampante Epson non garantisce che lo facciano anche su altre stampanti. A volte, due stampanti identiche ma con una versione del firmware differente potrebbero comportarsi in modo diverso;
  • la stampante su cui utilizzo inchiostri compatibili esegue solo stampe “da ufficio”: sconsiglio di impiegarli su stampanti fotografiche.

 

Quali inchiostri compatibili utilizzo

Ho provato svariate cartucce non originali, alcune delle quali nemmeno identificabili vista la mancanza di riferimenti sulla confezione.
Certe cartucce, estremamente economiche, avevano una percentuale bassa di funzionamento, emettevano un odore fastidioso durante la stampa e la loro resa era scarsa, ma più spesso le compatibili erano di buona qualità.

Il primo “produttore” che ho utilizzato è stato Colour Direct. Per diversi mesi le loro cartucce sono state quelle con il migliore rapporto qualità prezzo: economiche e dalla qualità soddisfacente. Il problema principale era l’incostanza fra una fornitura e l’atra: le prime richiedevano una pulizia delle testine relativamente frequente, le successive non contenevano tutte lo stesso quantitativo di inchiostro e qualche esemplare (pochi) dava errore.
Però, il vero motivo per cui ho smesso di utilizzarle è stato perché non producevano più le cartucce per il modello di stampante in mio possesso.

Dovendo cercare un altro produttore, ho ordinato una piccola partita di cartucce di due marchi differenti: Jarbo e Office World.

 

Confezioni delle cartucce di inchiostri compatibili Jarbo e Office World

Confezioni delle cartucce di inchiostri compatibili Jarbo e Office World

 

Il test è andato alla perfezione e sto tuttora usando i “loro” consumabili. Non ho notato differenze fra le cartucce Jarbo e Office World, se non la composizione dei kit. Tutti gli inchiostri che ho usato sono stati riconosciuti senza problemi. Sul display della stampante, al momento della sostituzione, un avviso ci informa che sono state rilevate cartucce non originali, ma premendo “procedi” si può continuare a stampare.

Le loro cartucce non originali sono economiche, la qualità è buona e non danno problemi di compatibilità.

 

Una prima schermata avvisa che si stanno usando cartucce non originali. Dopo aver cliccato "procedi", una seconda avvisa dei rischi di usare tali cartucce. Cliccando nuovamente su "procedi" si arriva alla schermata per continuare a stampare.

Una prima schermata avvisa che si stanno usando cartucce non originali. Premendo “procedi”, una seconda avvisa dei rischi di usare tali cartucce. Premendo nuovamente “procedi” si arriva alla schermata per continuare a stampare.

 

Conclusione

L’utilizzo di inchiostri non originali per stampe uso ufficio è per me imprescindibile. I costi dei consumabili originali sono proibitivi e trovo il loro impiego giustificato solo per stampare esecutivi, prove colore o per stampe fotografiche.

Nell’articolo faccio riferimento a stampanti a getto d’inchiostro Epson perché sono quelle che ultimamente sto usando di più per stampare documenti.

Sono soddisfatto delle cartucce compatibili Jarbo e Office World, l’unico appunto che faccio è che non vendono i singoli colori, cosa che Colour Direct faceva nell’ultimo periodo.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami di