Il 2021 sarà l’ultimo anno del sistema Canon M?

1 Gennaio 2021 - Categoria: Tecnologia

Il sistema Canon M non l’ho mai capito e nei fatti Canon non è mai stata realmente convinta di questo attacco.

Sono stato per quasi un decennio un utilizzatore di reflex digitali Canon: il primo sistema digitale non si scorda mai ;-).

Nel 2014, quando decisi di passare a fotocamere mirrorless, Canon non aveva un’offerta che mi convincesse.

Per Canon, come per Nikon, l’ecosistema reflex era qualcosa di così solido e distintivo che per scalfirlo e farlo passare in secondo piano sono serviti anni. Fino al consolidamento dei sistemi Canon R e Nikon Z i tentativi dei rispettivi marchi di proporre un’offerta mirrorless è stata infatti poco incisiva.

Le Nikon J sono durate un fiat, il sistema non era nemmeno vagamente paragonabile a quello reflex. Il Canon M, seppur di altro livello, è sembrato fin da subito un tentativo di proporre un’offerta mirrorless che nasceva male in partenza: un corredo di ottiche mai realmente sviluppato e la possibilità di adattare gli obiettivi reflex offriva il fianco a più di una critica.

Canon nel 2021

Eccetto che in rari casi, ho sempre sconsigliato chiunque mi chiedesse pareri sulle Canon M: colleghi che lo hanno provato non solo non ne sono stati convinti ma hanno fatto anche fatica a rivenderlo.

Fino al consolidamento del sistema R (il sistema mirrorless su cui Canon ha deciso di puntare veramente), l’offerta reflex era l’unica opzione solida e completa e restava la scelta migliore rispetto ai modelli mirrorless con baionetta M.

Gamma Canon M
Gamma Canon M

In questi anni l’Azienda ha continuato a produrre qualche corpo e qualche ottica (pochissime) con attacco M, ma la strategia intrapresa mi è sembrata molto simile a quella di Olympus e di Sony quando, prima di abbandonare i sistemi reflex, rassicuravano gli utenti che i vecchi sistemi avrebbero convissuto con i nuovi… si vedeva a distanza di chilometri che non sarebbe stato così.

Ciò che mi sembra ormai chiaro, e non sono certo il solo a pensarlo, è che le Canon M siano state deviate su un binario morto.

Canon R e Canon M: una convivenza che ha poco senso

Circa un anno fa Canon dichiarò ufficialmente che non avrebbe destinato più risorse allo sviluppo di nuove ottiche reflex (salvo richieste particolari da parte del mercato) e avrebbe indirizzato tutti gli sforzi sul sistema mirrorless R.

In quella dichiarazione non c’era spazio per il sistema M e mi sarei stupito del contrario. Quale senso avrebbe far convivere tre sistemi con tre attacchi differenti: uno reflex (che si andrà esaurendo) e due mirrorless? Ho affrontato questo argomento anche nell’articolo sul One Mount di Sony.

Che senso avrebbe disperdere risorse su mount diversi, uno dei quali considerato da sempre di serie B per giunta?

Tirando un po’ di somme

Canon ha tuttora uno dei sistemi reflex più importanti che non andrà certo a sparire di punto in bianco quindi se preferite le reflex alle mirrorless potete stare tranquilli.

Dall’altra parte ha investito moltissimo sul sistema mirroless R che rappresenta il futuro dell’azienda: un sistema sempre più maturo, in rapido sviluppo e che in breve tempo colmerà i vuoti dovuti alla sua giovinezza.

In questo quadro, non vedo quale posto il sistema M possa trovare: quello di un “sistemino” mirrorless economico? Mhmm… vedo più facile l’uscita di modelli APS-C con attacco R.

Probabilmente sono di parte ma pur apprezzando Canon da sempre non ho mai nascosto i miei dubbi sul sistema Canon M che, dopo tanto accanimento terapeutico, sembra essere destinato all’oblio.

Condividi


Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami di