Connettersi a internet dal cellulare e in mobilità (aggiornato)

12 agosto 2018 - Categoria: Tecnologia

Connettersi a internet dal cellulare o in mobilità

Se state cercando una soluzione per connettervi a internet in vacanza o in luoghi dove non sia presente una rete Wi-Fi avete due alternative:

  • accedere tramite smartphone;
  • utilizzare un router o un modem portatili (“chiavetta internet” USB o router WI-FI) e una scheda sim da cellulare.

Connessione tramite smartphone

Ci sono due modi in cui si può usare uno smartphone per connettersi:

  • navigare direttamente dal telefono;
  • usare il telefono come hotspot, ovvero come punto di accesso a internet per collegarsi con altri dispositivi (notebook, convertibile, tablet…).

Navigare direttamente dal cellulare

È una pratica così diffusa che non credo abbia bisogno di tante spiegazioni. Tutti gli operatori di rete mobile offrono ormai piani voce + internet sostanziosi e a un prezzo accessibile (tipo 30 GB a 10 €/mese).

Utilizzare il cellulare in modalità hotspot (o tethering)

È una pratica meno nota. Quasi tutto gli smartphone hanno una modalità di condivisione della connessione, molto semplice da attivare. Attenzione però: il piano dati di traffico a consumo che utilizzerete sarà sempre quello del cellulare: un portatile, per esempio, scambia molti più dati di un telefono durante la navigazione quindi i GB a disposizione diminuiranno più in fretta.

Ecco un esempio che mostra la ripartizione del traffico dati: i picchi di consumo sono dovuti all’utilizzo del cellulare come hotspot e dell’app (mobile) YouTube. Il traffico si riferisce a meno di mezza giornata d’uso come hotspot (solo navigazione e controllo della mail) e a circa 20-25 minuti di video in streaming (con l’app YouTube).

Utilizzo dati
Utilizzo dati

Nota: alcune compagnie fanno pagare in modo diverso il traffico dati telefonico se si usa la modalità hotspot o tethering, quindi informatevi preventivamente se la vostra compagnia telefonica applica questa distinzione.

Connessione tramite “chiavette internet” USB o router mobile

Questa opzione prevede l’uso di un dispositivo dedicato (al posto del cellulare) per connettersi a internet. I dispositivi utilizzabili sono di due tipi: le cosiddette “chiavette internet”, che sono fondamentalmente dei modem, e i router che accolgono al loro interno una sim card a cui è associato un piano di navigazione che varierà da gestore a gestore.

Router Wi-Fi portatile 4G
Router Wi-Fi portatile 4G.

Di solito, questi piani prevedono una maggiore di quantità di traffico rispetto a quelli per smartphone.

La differenza principale fra una chiavetta e un router Wi-Fi è che la chiavetta si collega (tramite la porta USB) a un singolo dispositivo (portatile o tablet). Il router Wi-Fi invece non ha bisogno di essere collegato via cavo a un dispositivo, è dotato di batteria o di alimentazione propria e può fungere da punto di accesso per più computer contemporaneamente.

Confronti e conclusioni

Alcuni dei nuovi piani per connettersi a internet dal cellulare offrono un numero elevato di GB di traffico dati a un prezzo conveniente rendendo così meno interessanti le offerte di navigazione internet mobile tramite chiavetta USB o router Wi-Fi. L’importate è che il vostro smartphone supporti la modaità hotspot e che l’uso di tale modalità non preveda costi aggiuntivi. Tenete anche presente che l’uso in modalità hotspot scarica più velocemente la batteria del telefono.

I piani internet mobile da utilizzare con chiavetta o router offrono (ancora) più traffico e di solito hanno una distribuzione differente nel tempo. Connettersi tramite un dispositivo che non sia il cellulare obbliga però anche all’acquisto della chiavetta o del router (tipo questo) e quindi una spesa aggiuntiva.

Importante: da giugno 2017 le compagnie telefoniche si sono adeguate al Roam like at home, ovvero le condizioni del piano telefonico attivo sul territorio nazionale valgono anche per le chiamate e gli sms sul territorio europeo. Ma, mentre per sms e chiamate il discorso è semplice, per la connessione internet la faccenda è più complessa. Perciò, se pensate di usare la connessione dati fuori dall’Italia, informatevi presso la vostra compagnia telefonica per sapere se le opzioni di navigazione che avete attivato o che state per attivare saranno le stesse.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Avvisami di